Agevolazioni impresa femminile: chiuso lo sportello per esaurimento delle risorse disponibili

da | 24 Mag 2022

Già nel primo giorno di attività è stata disposta la chiusura dello sportello per la presentazione delle domande a valere sul Fondo Impresa Femminile.

Il Soggetto Gestore INVITALIA ha comunicato che le Regioni che hanno inviato il maggior numero di progetti sono state la Lombardia e il Lazio, entrambe con 729 domande. A seguire la Campania con 446 progetti e il Veneto con 433 richieste per un totale complessivo di circa 5.000 domande presentate da tutta Italia.

fondo impresa femminile esaurito

Nonostante l’elevata complessità della Misura e l’imponente mole di documentazione richiesta in fase di presentazione della domanda, ci troviamo di fronte una situazione in cui, a causa dei limitati fondi messi a disposizione, non si è riusciti a far fronte alla grande richiesta espressa da parte delle imprese che, dopo un solo giorno, si sono viste negare la possibilità di usufruire di una così ghiotta agevolazione.

Ora speriamo solo che le domande inviate non debbano aspettare mesi prima di ricevere una risposta, positiva o negativa che sia, da parte dal Soggetto Gestore.

Con buona probabilità la stessa sorte spetterà alle altre Misure con fondi PNRR gestite dalla Stessa INVITALIA.

Efficienza energetica

La misura consiste in un contributo finalizzato a sostenere le MPI che, a seguito dell’aumento dei costi dell’energia, vedono aggravato il loro contesto economico. L'agevolazione prevede un contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute pari al...

leggi tutto

Credito d’imposta: Investimenti 4.0

L'agevolazione prevede un credito d'imposta beni materiali 4.0 del: 40% delle spese ammissibili fino a € 2,5 milioni; 20% delle spese ammissibili fino a € 10 milioni; 10% fino a € 20 milioni. Inoltre prevede un credito d’imposta beni immateriali 4.0 del 20% delle...

leggi tutto

Credito d’imposta: Investimenti ordinari

L'agevolazione prevede un credito d'imposta del 6% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 2 milioni di euro per i materiali e di 1 milione di euro per gli immateriali. A chi è rivolto il Credito d'imposta Investimenti ordinari? A tutte le imprese residenti in...

leggi tutto