Fai Credito Rilancio e Credito Futuro 2022: liquidità e accesso al credito

da | 10 Mag 2022

Considerato il grande successo delle precedenti edizioni del bando FaiCredito, le Camere di Commercio lombarde promuovono due nuovi bandi Fai Credito Rilancio e Credito Futuro; gestiti da Unioncamere Lombardia, questi bandi mirano a prevenire le crisi di liquidità e favorire l’accesso al credito delle Micro, Piccole e Medie Imprese lombarde (MPMI).

bandi credito 2022

Fai Credito Rilancio 2022

Il bando Fai Credito Rilancio – per le province di Brescia, Pavia e Varese – è finalizzato all’abbattimento dei tassi di interesse su finanziamenti stipulati dal 01/01/2022 per liquidità e investimenti con valore minimo di € 10.000 e a cui è attributo un TAN massimo del 5%. L’intervento prevede l’assegnazione di un contributo in abbattimento tasso fino al 3% del TAEG (e comunque nel limite massimo di € 10.000,00), calcolato su un finanziamento agevolabile di durata minima di 12 mesi.

Sarà possibile presentare domanda dal 18 maggio 2022. Non possono presentare domanda le imprese che hanno già ottenuto un contributo per uno dei seguenti bandi: Fai Credito 2020, Credito Ora 2021, Fai Credito Rilancio 2021 e Bando Fai Credito Futuro 2022 (sono ammesse le rinegoziazioni riferite a contratti di finanziamento stipulati a partire dal 2020).

Credito Futuro 2022

Il bando Credito Futuro – per le provincie di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Mantova, Milano, Monza Brianza – è finalizzato ad abbattere i tassi di interesse applicati a finanziamenti per operazioni di investimento in macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali a uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali. I beni oggetto di investimenti devono essere esplicitamente indicati nel contratto e sarà necessario presentare le relative fatture di acquisto quietanzate.
Sono ammissibili i contratti di finanziamento stipulati a partire dal 25/05/2022 con valore minimo di € 10.000 e a cui è stato attributo un TAN massimo del 5%.
Anche in questo caso l’intervento prevede l’assegnazione di un contributo in abbattimento del tasso di interesse fino al 3% del TAEG, e comunque nel limite massimo di € 10.000,00, calcolato su un finanziamento agevolabile di durata minima di 12 mesi.

Sarà possibile presentare domanda dal 25 maggio 2022. Non possono presentare domanda le imprese che hanno già ottenuto un contributo per uno dei seguenti bandi: Fai Credito 2020, Credito Ora 2021, Fai Credito Rilancio 2021 e Bando Fai Credito Rilancio 2022. Non sono ammesse le rinegoziazioni di contratti già in essere.

Fondo Impresa Femminile 2022: firmato il Decreto attuativo

L’atteso Decreto MISE per l’apertura del Fondo Impresa Femminile è finalmente realtà: nella giornata di ieri, infatti, il Ministero ha pubblicato le linee guida di partecipazione e indicato i termini e i procedimenti per la presentazione della domanda di agevolazione....

leggi tutto

Credito d’imposta: design e ideazione estetica

Il Credito d'imposta Design e ideazione estetica prevede un credito d'imposta del 10% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 2 milioni di euro. A chi è rivolto il Credito d'imposta Design e ideazione estetica? A tutte le imprese residenti in Italia e alle...

leggi tutto

Credito d’imposta Ricerca e Innovazione

Il Credito d'imposta Ricerca e Innovazione prevede un'agevolazione del 20% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 4 milioni di euro. A chi è rivolto il Credito d'imposta Ricerca e Innovazione? A tutte le imprese residenti in Italia e alle stabili...

leggi tutto

Bando Nuova Impresa 2022

Il Bando Nuova Impresa 2022 prevede contributi a fondo perduto fino a € 10.000 per: Spese in conto capitale (macchinari, arredi, attrezzature, software, ecc.) Spese in conto corrente (oneri notarili, consulenze per avvio di impresa, canoni di locazione, marketing e...

leggi tutto